Odontoiatria pediatrica

Aver denti sani e belli da adulti non è frutto del caso, non è una fortuna. Un sorriso smagliante è il segno di una cura attenta e scrupolosa dell’apparato stomatognatico che inizia nell’infanzia.

La salute dentale passa attraverso la prevenzione, che a sua volta si concretizza nelle buone abitudini dell’igiene e dei cibi sani, con ridotto contenuto di zuccheri.

Occorre tener lontano lo spauracchio del trapano e insegnare ai più piccini tutti i comportamenti corretti da attuare per evitare la formazione di carie. Inoltre, affidarsi con anticipo alla valutazione del dentista permette di intervenire tempestivamente se si manifestano segni di malocclusione.

L’obiettivo principale dell’odontoiatria pediatrica è la prevenzione dentale nei bambini. Si tratta di una branca dell’odontoiatria che comprende tutte le specialità dei dentisti, a esclusione dell’implantologia osteointegrata che può essere praticata solo su pazienti adulti, in cui la crescita scheletrica è ormai completa.

Inoltre, in questo modo i più piccoli imparano a fidarsi del dentista. Non associano la sua figura a esperienze antipatiche come l’otturazione della carie, perché le prime visite sono volte al semplice controllo dell’eruzione dei denti decidui e all’insegnamento di una corretta igiene dentale.

Il dottor Walter Renda ha fondato la Clinica Pentadent Swiss di Lugano e la dirige con zelo e professionalità, prestando una particolare attenzione ai bambini e alle loro esigenze del tutto particolari. Infatti, il dottor Renda e i suoi collaboratori sono consapevoli della necessità di accogliere i pazienti più giovani in un ambiente sereno e amichevole.

Dal dentista i bambini devono essere rassicurati e occorre evitare che si consolidi in loro la paura delle visite e degli interventi odontoiatrici. Alla Clinica Pentadent Swiss i piccoli pazienti si trovano a proprio agio perché li attende un clima allegro e di aperta disponibilità nel loro confronti. I professionisti di Pentadent Swiss lavorano in modo da ridurre al minimo il disagio di ogni intervento praticato su bambini

La prevenzione dentale nei bambini

 

Il momento migliore per portare un bambino a fare la prima visita dal dentista è al compimento dei dodici mesi, quando sono già spuntati i primi denti da latte, cioè la dentatura decidua, temporanea, che negli anni della crescita lascia poi il posto a quella definitiva dell’adulto.

A un anno normalmente nel cavo orale del bambino è avvenuta l’eruzione degli incisivi centrali inferiori, superiori e laterali, cui in breve tempo si affiancano i primi molari e i canini. Il medico odontoiatra può già effettuare le prime valutazioni per capire se i denti decidui si stanno sviluppando nel modo corretto.

Le visite specialistiche dal dentista durante l’infanzia sono anche l’occasione per trasmettere al bambino le nozioni fondamentali della giusta igiene orale. È bene fare in modo che l’approccio alla cura dei denti sia giocoso. I più piccoli devono essere invogliati a lavarsi i denti senza forzature. In un certo senso questa buona abitudine deve apparire come un gioco.

Ma la prevenzione dentale nei bambini non consiste solo nello spazzolare i denti dopo i pasti. Infatti, il dentista si premura di dare suggerimenti anche per quanto riguarda l’alimentazione. Spesso i pazienti più giovani sono portati a un consumo eccessivo di dolciumi: è abbastanza tipico gratificare il bambino con caramelle e cioccolatini, oppure dargli per merenda alimenti ricchi di zuccheri.

Sono proprio gli zuccheri a favorire l’azione dei batteri che porta allo sviluppo della carie. Così diventa importante regolare l’alimentazione dei bambini in modo che non esagerino con i dolci e prediligano cibi con un ridotto contenuto di glucosio.

Il dentista ha anche il compito di valutare un’eventuale somministrazione di fluoro, un elemento che aiuta a prevenire la carie. Infatti, nonostante i più piccini si adoperino nel lavarsi i denti, la loro meticolosità non è pari a quella degli adulti e alcune parti della dentatura potrebbero non essere raggiunte dallo spazzolino. Un’integrazione di fluoro è utile anche nei casi in cui ci sia una predisposizione alla carie.

I sigillanti sono poi una procedura che riduce il rischio di carie nei piccoli pazienti predisposti. Si tratta dell’applicazione assolutamente indolore di vernicette adesive che proteggono i solchi dei molari, i denti più facilmente interessati dalla carie in quanto molto in fondo (e quindi difficili da raggiungere con lo spazzolino) e con la superficie masticante con la presenza di fossette dove si possono annidare più facilmente i batteri.

Alla Clinica Pentadent Swiss, diretta dal dottor Walter Renda, i medici specializzati in odontoiatria pediatrica conoscono bene l’importanza della prevenzione dentale nei bambini. Così seguono i piccoli pazienti nell’apprendimento delle norme di una corretta igiene orale e un’alimentazione equilibrata.

 

Ortodonzia per bambini: quando mettere l’apparecchio

 

Durante l’infanzia i piccoli pazienti possono sviluppare carie, alterazione della mineralizzazione, anomalie dell’eruzione dei denti, patologie parodontali e riportare traumi ai denti. L’odontoiatria propone soluzioni e interventi adatti a ognuna di queste situazioni. Un ambito del tutto particolare e di grande importanza è quello dell’ortodonzia per bambini.

Quando mettere l’apparecchio a un bimbo con disallineamento dei denti?

L’interrogativo è importante per tutti i genitori di piccolini che rischiano di sviluppare una malocclusione, un’anomalia della chiusura delle arcate dentali. Infatti, il momento in cui si interviene è decisivo per il raggiungimento di buoni risultati, sebbene l’ortodonzia possa operare anche su pazienti adulti.

In linea di massima, l’età migliore per attuare un trattamento ortodontico va dai 10 ai 14 anni, quando ancora le ossa sono in fase di crescita, ma la dentatura è quasi completa. In questo periodo di tempo è più facile ottenere i risultati desiderati. Ci sono tuttavia casi particolari in cui è necessario mettere in atto misure correttive precocemente.

L’ortodonzia per bambini suggerisce di anticipare il posizionamento dell’apparecchio quando vi sono patologie che interessano lo sviluppo del massiccio facciale, come per esempio la presenza di un palato troppo stretto, quando il giovane paziente presenta morso incrociato o in quelle situazioni dove un’arcata sta crescendo in modo anomalo.  In tutte queste eventualità, è bene intervenire sin dai primi anni di vita.

Molte di queste alterazioni della crescita corretta sono dovute ad abitudini viziate quali il succhiamento protratto del ciuccio, il succhiamento del dito, la respirazione effettuata prevalentemente con la bocca e il posizionamento scorretto della lingua durante la fonazione o la deglutizione.

Alla Clinica Pentadent Swiss di Lugano il dottor Walter Renda e i suoi collaboratori specializzati in odontoiatria pediatrica sono a disposizione per rispondere a tutte le domande sull’eventualità di procedere con un trattamento di ortodonzia per bambini, dando indicazioni su quando intervenire e sulle modalità possibili per raggiungere il risultato migliore.

 

La prevenzione dentale per i tuoi bambini e le tecnologie più all’avanguardia per l’ortodonzia sono di casa da Pentadent Swiss: vieni a trovarci per una visita di odontoiatria pediatrica.

Contatti
Chiamaci
+41 91 922 22 55
Grandi Magazzini Manor Sud SA, Salita Chiattone 10, 6900 Lugano

Richiedi un appuntamento per

Il tuo sorriso